my2cents

[my2cents] In ludo veritas etiam in cervisia

Se vuoi conoscere veramente una persona, offrile una birra e gioca con lei. Scegli un gioco coinvolgente e che richieda il giusto livello di impegno, e assicurati che tutti i partecipanti vogliano vincere; la regola aurea, citando Alex  Randolph nella trascrizione di De Toffoli, è molto semplice: “se non vuoi vincere, non giocare“. Il desiderio di vincere è necessario per focalizzare l’attenzione, prevenendo eventuali distrazioni. Se tutto procede come dovrebbe, in breve tempo sarete immersi nel gioco, concentrati a costruire ferrovie, a edificare castelli oppure a conquistare pianeti.

Il gioco da tavolo consente di creare uno spazio relazionale che si sovrappone allo spazio fisico delimitato dagli stessi giocatori, è una sorta di cerchio magico ludico. Se il gioco funziona, se i giocatori sono coinvolti, il cerchio diventa una “bolla” capace di isolare dalla realtà circostante: suona il citofono e nessuno accenna ad alzarsi, tutti troppo impegnati a decidere se costruire un livello della propria meraviglia oppure se il caravanserraglio è da preferirsi al tribunale. In questa “simulazione di vita a rischio controllato”, spesso si può scorgere un riflesso della vera natura delle persone coinvolte.

C’è chi si accende una sigaretta e, senza curarsi degli altri,  inizia a fumare mentre decide se pagare per muovere il prevosto; c’è chi ostenta sicurezza nell’applicazione delle regole e chi, pensando di essere “ironico”, commenta con sarcasmo i piazzamenti avversari. Qualcuno sfrutta il metagioco per manipolare indirettamente l’avversario, esattamente come farebbe con il collega di lavoro alla macchinetta del caffè, mentre altri giocatori si stancano di giocare quando l’esito della partita è ormai scontato e vorrebbero concedere la vittoria per lanciare una nuova sfida. C’è chi, sicuro di vincere, vuol continuare la partita per poter contare i punti “in faccia agli avversari” e chi concede di rifare una mossa perché sa che ne trarrà immediato beneficio.

Esiste una differenza tra le azioni compiute dai giocatori, perché richieste dalle regole del gioco, e i comportamenti agiti al tavolo da gioco: giocare con qualcuno può essere un ottimo sistema per capire meglio chi abbiamo di fronte.

Se poi il gioco non basta, bevetevi insieme un paio di pinte di buona birra.

1962920_1511593032421513_1452562566_n

One thought on “[my2cents] In ludo veritas etiam in cervisia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...