not4me

[not4me] T.I.M.E STORIES, il punta e clicca

T.I.M.E. Stories mi mette in difficoltà. Non amo parlare di giochi che non mi sono piaciuti e, fortunatamente, mi accade raramente di trovarmi in questa situazione, forse perché non mi capita spesso di giocarne. Questa volta le mie aspettative sono state disattese: mi sono alzato dal tavolo da gioco con la sensazione di avere perso tempo e che avrei fatto meglio ad acquistare un altro gioco.

AboutMe · played4you

[played4me] Aliens, questa volta è guerra.

“Rapporto finale del veicolo spaziale Nostromo, da parte del terzo ufficiale. Gli altri componenti dell’equipaggio Kane, Lambert, Parker, Brett, Ash e il comandante Dallas sono morti. Carico e nave sono distrutti. Dovrei giungere alla frontiera tra sei settimane. Se sono fortunata la sorveglianza mi porterà in salvo. Parla Ripley unica superstite del Nostromo. Passo e chiudo.”

playtesting

[playtesting] Admiral of the Black

L’idea di giocare in “tempo reale” mi affascina sempre: i giocatori non devono aspettare il proprio turno, il downtime è praticamente nullo, la tensione rimane alta e l’esperienza di gioco è immersiva.
Ecco il gioco in un tweet: “Admiral of the Black (A.Granerud-D.Pedersen-D.Tascini), cooperativo, 2-5 giocatori, gioco in tempo reale: i giocatori sono la ciurma di una nave pirata e dovranno manovrarla per completare varie missioni”.